Parma, luglio 2017

Nino, che ha salvato una vita

Fausto Bianchi “Nino”, 59 anni, Caposquadra di Parma, ha salvato la vita di un pensionato colto da infarto.
E’ successo a fine giugno. Nino è a Vicofertile, frazione di Parma, in visita alla cognata. E’ nella piazza principale del paese e sono le 11,45 del mattino. Improvvisamente vede cadere a terra, cianotico, un anziano. Ordina subito alla cognata di chiamare l’ambulanza, e intanto si precipita su di lui. L’uomo non respira, il cuore non batte più. Nino inizia la manovra gas (guardo, ascolto, sento) e il massaggio cardiaco con relativa respirazione bocca a bocca. Il tutto dura un quarto d’ora, fino a quando arriva l’ambulanza. Quindici minuti che, a detta dei medici, hanno salvato la vita all’uomo. Che in quei pochi minuti ha avuto ben due infarti.
Dopo alcuni giorni all’Ospedale Maggiore, l’anziano è stato dimesso. E vive grazie alla tempestività e al coraggio di Nino!
“Sono orgoglioso di appartenere ai City Angels, ed è stato grazie a ciò che ho imparato con loro che sono riuscito a salvare una vita” dice Nino. E il suo Coordinatore, Giancarlo Ruberti “Black”:  “Sono felice e soddisfatto che Parma abbia volontari preparati ad affrontare ogni situazione che incontrano sulla strada. Non solo quando sono in servizio, ma anche nella vita quotidiana. Sono volontari, come Nino, che le affrontano non solo con la tecnica, ma soprattutto con il cuore!”