Monza, aprile – maggio 2017

Faber, la Mary Poppins che ama De André

Luisa Vergani, 62 anni, ha scelto come nome di strada Faber… perché adora la musica di Fabrizio De André. “All’inizio non voleva fare la City Angel perché le nostre regole rigorose le stavano strette – ricorda la Coordinatrice di Monza, Manuelita Vella “Eterea”. – Ma poi si è adattata subito e si è ben amalgamata nel gruppo. E si è data da fare in modo incredibile: per questa Pasqua ha confezionato, da sola, ben 300 colombe, che offriremo in cambio di una donazione!”
Faber, che è Vicecaposquadra, viene anche chiamata, affettuosamente, Mary Poppins: “Perché ha trasformato i 12 metri quadrati della nostra sede in una borsetta di Mary Poppins: Faber riesce a farci stare di tutto, e nel massimo ordine! – prosegue Eterea. – Inoltre viene in sede due volte la settimana a preparare i sacchetti con il cibo che diamo ai senzatetto. E per la sua grande precisione l’abbiamo nominata nostra referente presso il Comune di Monza per il piano freddo: non le sfugge niente!”
Per 42 anni Faber ha lavorato come infermiera, “il mestiere più bello del mondo”, come tiene a sottolineare. Una volta andata in pensione, due anni fa, ha deciso di continuare ad aiutare chi ha bisogno. Ma non in ospedale, bensì in strada. Proprio sulla strada, pochi giorni fa, era ferma a un semaforo quando un senzatetto le è venuto incontro chiedendole soldi. Lei ha abbassato il finestrino, lui l’ha riconosciuta e le ha detto “No, tu non darmi niente, mi hai già dato tanto!”