Torino, marzo 2018

Jenny ha quasi 60 anni (li compie il 27 del mese) ma uno spirito da ventenne. E’ nei City Angels da quattro anni. E da allora la sua vita è cambiata.
“Sono diventata più sensibile verso le sofferenze, non riesco più a dimenticare certe cose” dice.
L’anno scorso Jenny conosce una famiglia con due bambine, di cui una malata, che viveva in un edificio abbandonato. Sono soprattutto le bambine a toccarle il cuore. E Jenny decide di rendere meno triste il Natale delle due piccole. Va nella loro casa e porta loro delle bambole. “Non dimenticherò mai gli occhi pieni di gioia di quelle bimbe davanti alle bambole… mi si sono riempiti gli occhi di lacrime di commozione” dice, emozionandosi ancora.
Melchiorre Giammona “Geronimo”, Coordinatore di Torino, è fiero di Jenny: “Si occupa anche di aiutare alcune famiglie povere del suo quartiere, fornendo loro generi alimentari. Non vive a Torino, bensì a Santhià. Fa oltre 100 chilometri tra andata e ritorno per uscire con noi. Ma non si è mai lamentata, né è mai arrivata in ritardo. Esemplare!”